Il fine giustifica i mezzi

(cioè, se i mezzi non funzionano, il fine è errato!)

Un gioco per parlare di cose – reblog

Riporto un interessante post di Roberto Sedda.

Lascia un commento »

SpazioAurora (work in progress)

Abbiamo quasi finito di scrivere il primo bilancio sociale di SpazioAurora. Presumibilmente a giugno uscirà la versione completa. Per il momento riporto alcuni dati “tecnici”.

I motivi per cui il documento che abbiamo redatto non può essere considerato un bilancio sociale:

  • La parte economica è un po’ scarna, perché i costi di alcuni servizi non sono riportati e il fundraising non è preciso (soprattutto perché si parla di cifre molto piccole)
  • Il coinvolgimento non è documentato: non c’è un feedback esplicito da parte dei numerosi portatori di interesse dell’organizzazione
  • Non c’è una misura nemmeno approssimata dell’impatto sociale di SpazioAurora, ovvero del cambiamento che il servizio causa nel mondo, principalmente in virtù del punto precedente

Per contrappunto, questi sono i motivi per cui invece è un bilancio sociale ben fatto:

  • I miei collaboratori nonché committenti interni erano molto ben consapevoli del proprio lavoro e ricostruire la catena di senso di ciò che fanno è stato incredibilmente facile
  • Il testo finale è stato più volte stravolto e riscritto da loro, per cui a tutti gli effetti la mia è stata una consulenza esterna ed il mio lavoro si è limitato ad un accompagnamento verso un percorso
  • Viene dato per scontato che la loro attività, pur molto buona, può e deve essere migliorata

Detto questo, le mie valutazioni personali a quando il documento finale sarà pubblicato.

Lascia un commento »

Progetto Aurora

Spazio Aurora è una associazione che si occupa di assistenza psicologica e legale ai minori vittime di violenze, bullismo o abusi. Agiscono su tutto il territorio italiano, ma hanno sede a Cento (Ferrara).

In effetti fanno molto altro: assistono adulti con un passato di violenze o i familiari di minorenni scomparsi o che hanno subito violenze. E poi formazione, informazione, e altro ancora.

Perché parlo di loro? Ho cominciato a collaborare con questa associazione per stendere un bilancio sociale e spero di migliorare soprattutto il loro fundraising, ne hanno un gran bisogno!

Aggiornamento del 20/02/2014: ho chiesto loro che obiettivi si sono dati quest’anno, ma non di fundraising, bensi di aiuto! Che senso può avere darsi degli obiettivi in questo campo?

C’è un problema di produttività. Se le spese dirette sono infatti “a cottimo” (non nel caso dell’ospedale ma nel caso di Aurora) le spese indirette devono essere dimensionate sul numero di prestazioni, altrimenti diventano spreco e/o inefficienza.

Vedi questo post…

Lascia un commento »