Il fine giustifica i mezzi

(cioè, se i mezzi non funzionano, il fine è errato!)

Rassegna stampa – 1

su 29/09/2013

Questi due articoli sono usciti più o meno in contemporanea nei giorni scorsi…

http://www.scienzainrete.it/contenuto/articolo/pietro-greco/competitivita-formazione-e-ricchezza-lanomalia-italiana/settembre

http://www.linkiesta.it/telecom-colosseo

Il primo racconta del fatto che l’Italia vive consumando le proprie risorse senza produrne di nuove (e questo si capiva vedendo il PIL che calava) e mette in relazione questo fatto con lo scarso investimento in formazione.

Il secondo sottolinea come la classe imprenditoriale italiana sia stata inadeguata di fronte alla globalizzazione e abbia dovuto cedere il passo.

Qual è la causa e qual è l’effetto? In realtà non importa, perché il mondo presenta una coerenza tale per cui causa ed effetto si mostrano solo come aspetti successivi di uno stesso fenomeno, in questo caso l’incapacità di gestire il cambiamento da parte di coloro che avevano la responsabilità di farlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: